luca granarelli architetto

voglia di verde!

 

Ormai le pareti verticali verdi - i così detti “giardini verticali” - sono un dato di fatto architettonico.
“... Servono anche come isolamento naturale, forniscono una protezione dagli agenti ambientali estremi nonché il filtraggio dalle sostanze inquinanti nell'aria.” 

 Facciate verdi per la vostra abitazione - link Rottensteiner 

 

chi_lo_taglia      

Fotomontaggio dell'autore.  6. sesto punto®: il prato in verticale - link TecologyGoogle assume 200 capre come giardinieri ecologici - link Greenme

 

E sono molto “cool”: magari con essenze che fioriscono, che cambiano con le stagioni.
Questo è il bello: il verde vive.

E allora vai: tagliare, annaffiare, curare.

Tagliare?

 

 

 "... Un muro vegetale di 150 piante, diverse. Un giardino come catalogo di specie vegetali. 4 corpi di un complesso, mai uguale a se stesso. 5 ingressi con prospettive, sempre nuove. Ritmato da scatole colorate e da infinite sfumature di rosso: ogni intervento sottolinea elementi non ripetitivi. Ibrido. Colorato. Scenografico."

I giardini verticali di Patrick Blanc - link Architettura e design 

 

quai-branly2 

Il giardino verticale, Patrick Blanc su Musée du quai Branly, Jean Nouvel, Parigi, 2006 - Architettura ecosostenibile

 

Sole, acqua, minerali, inverno, estate, insetti, funghi.

E se si secca tutto?

Comunque le piante finte sono amorali! E questo è un altro dato di fatto.